Risposta alle strumentalizzazioni sul centro aggregativo "Peter Pan"

28 ottobre 2014

L'amministrazione comunale, nella persona dell'assessore Ferrante, risponde al consigliere di opposizione Maria Cristina Cianella sulle strumentalizzazioni sul centro aggregativo Peter Pan

Il centro aggregativo per minori "Peter Pan" funziona egregiamente anche a scuola, è questa la posizione dell'Amministrazione Comunale di Mosciano Sant’Angelo alle polemiche alimentate dalla minoranza in merito alle attività del centro per 

 minori della scuola primaria e secondaria di primo grado. I bambini non sono “costretti” a passare il loro tempo nella sede della Scuola Primaria di Capoluogo, ma sono ospitati in una struttura ampia, pulita e luminosa che ha riservato al centro un intero piano, con aule per lo studio e una grande aula magna/teatro adatta al gioco e a tutte le attività ricreative ed espressive. I ragazzi hanno a disposizione il giardino posteriore della scuola per stare all’aperto e il numero dei minori non supera i 60 ragazzi, più volte richiamato per la capienza massima e i supposti problemi di peso da sostenere, aggiungendo inoltre che fino al primo ottobre il piano ospitava all'incirca lo stesso numero di studenti in alcune classi della scuola primaria.

Al contrario di quanto dichiarato dal consigliere di opposizione Cristina Cianella, in più occasioni l’Amministrazione ha fornito spiegazioni in merito alle trattative in atto con l’Ex Ipab Ventilj, così come risulta anche dai Verbali dei Consigli Comunali. Si continua a lavorare per pervenire ad una soluzione in merito all’utilizzo dell’omonima Villa per attività sociali e culturali, modalità di fruizione che possano essere soddisfacenti per l'ente e per l'IPAB rispondendo altresì ad esigenze più ampie della comunità moscianese.

“Mi sembra veramente inutile, strumentale e tendenzioso porre la questione dell’adeguatezza degli spazi alla loro destinazione soltanto ora che il centro si è trasferito a scuola, come del resto in molte altre realtà della Provincia di Teramo, -  dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Daniela Ferrante. -  La sicurezza dei minori è una priorità di tutti, non soltanto dell’opposizione, o una necessità che si pone unicamente per l’edificio scolastico. Qui gli interessi dei quali dobbiamo farci portatori devono essere soltanto quelli dei ragazzi e della comunità cittadina, di nessun altro”


Si precisa inoltre che ad oggi all'Amministrazione non sono pervenute lamentale da parte dei genitori dei ragazzi frequentanti il centro, ne direttamente ne per tramite della cooperativa che gestisce il servizio.

counter

Sistema di Allertamento - Registrati

FlagMii - online emergency

Banner

unione dei comuni Le Terre del Sole
Amministrazione Trasparente
IMU TASI 2019
Archivio storico Serafino De Benedictis
Raccolta
Segnalazioni
Sportello Lavoro
Question time
Albo Pretorio Online
SUAP del Comune di Mosciano Sant'Angelo
P.R.G.
Valutazione dei servizi
Visit Mosciano
Piano Comunale Protezione Civile